Riaprono i parchi gioco a Parabiago

Da domani, sabato 23 maggio, con un’ordinanza comunale delle scorse ore, valida fino al prossimo 14 giugno, sarà di nuovo permesso l’accesso ai parchi gioco da parte dei bambini, a Parabiago.

Possibile la ripresa delle attività ludiche nei parchetti attrezzati, ma soltanto se ogni bambino sarà accompagnato da un familiare, o da un adulto, al quale è affidata la responsabilità di attenersi alle misure igieniche e ai comportamenti evidenziati dai cartelli posti all’ingresso dei parchi, per scongiurare la diffusione del Coronavirus.

L’accesso sarà consentito da martedì a domenica, dalle 15 alle 19, con l’apertura di tre parchi alla volta.

Come spiegato dal Comune, la turnazione è necessaria per garantire la presenza di un custode fornito da Aemme Linea Ambiente che, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, si è resa disponibile al controllo e alla disinfezione dei giochi con cadenza oraria. Il personale addetto, eventualmente coadiuvato da volontari comunali, indosserà la pettorina di AEMME Linea Ambiente, per essere identificabile.

“Non potevamo pretendere che i bambini non si riappropriassero dei luoghi pubblici adibiti al gioco dopo che quasi tutte le attività sono state riaperte ma, nello stesso tempo, abbiamo dovuto predisporre un protocollo dettagliato con i comportamenti da tenere per garantire la sicurezza di tutti. Recepire le direttive ministeriali non è stato semplice, dietro alla riapertura dei parchi gioco c’è un lavoro importante di coordinamento e garanzia del controllo delle misure da rispettare. Ringrazio quanti si siano attivati per permettere ai nostri ragazzi di tornare ad usufruire degli spazi pubblici all’aperto, in particolar modo Amme Linea Ambiente che ci permette, con il suo personale, di poter sorvegliare le aree in presenza di minori e familiari, oltre a mantenere igienizzati i giochi utilizzati dai bambini”, spiega il sindaco Raffaele Cucchi.

I turni dei parchetti si trovano indicati nel sito comunale.

print