11.6 C
Comune di Legnano
mercoledì 12 Maggio 2021

RHO – Profughi nel sito di EXPO: le dichiarazioni del sindaco Pietro Romano

Ti potrebbe interessare

Escursioni nei boschi di Cittiglio: attenzione alle frane

Dopo la frana che ha determinato recentemente la chiusura del Parco delle Cascate di Cittiglio, fino al termine dei lavori di messa in sicurezza...

Buoni Spesa: a Legnano pubblicata la graduatoria. Aiuti là dove c’è bisogno

È stata pubblicata ieri, lunedì 10 maggio, a Legnano, la graduatoria dei cittadini ammessi ai Buoni Spesa destinati alle famiglie colpite dall’emergenza Covid-19, e...

Arriva il Consiglio comunale “misto” a Legnano

Si svolgerà sabato 15 maggio alle 8.30 il Consiglio comunale a Legnano, convocato in modalità “mista”. Vale a dire che la seduta si terrà...

Sport e inclusione: prende il via un progetto nell’Alto Milanese

Sport per tutti. L’Associazione “Cittadinanza Attiva OdV” ha presentato in questi giorni un progetto che ha come fine permettere a disabili, a bambini, ragazzi...

Mentre si levano sempre piu’ alti i cori di protesta, a partire dal Presidente della Regione Lombardia Maroni, che definisce la situazione come “inaccettabile”, il Comune di Rho rilascia un comunicato stampa relativo all’arrivo di profughi presso il sito di Expo, avvenuto nella notte tra il 21 e 22 marzo 2016:
“Il Prefetto di Milano Alessandro Marangoni ha comunicato al Sindaco di Rho, Pietro Romano, nella giornata di ieri, lunedì 21 marzo, di aver autorizzato l’utilizzo temporaneo del Campo Base di proprietà di EXPO, sito in via De Gasperi, per l’accoglienza di alcuni profughi. Ciò a seguito dell’intensificarsi dell’emergenza dovuta ai nuovi numerosi arrivi ed ai salvataggi in mare. Attualmente sono ospitate in quella struttura circa 90 persone. La gestione del Campo Base, che si trova all’esterno dell’area EXPO, è stata affidata alla Croce Rossa Italiana, che dovrà occuparsi di tutto quanto necessario per l’accoglienza dei profughi e richiedenti asilo. Oltre ai profughi che sono arrivati ieri, il Campo Base ospita anche le maestranze che stanno provvedendo allo smantellamento del sito espositivo.

In merito a quanto sopra il Sindaco di Rho Pietro Romano dichiara”:
“Si tratta di una decisione presa in tutta autonomia dal Prefetto di Milano, che se ne è assunto la responsabilità e che ovviamente ha l’autorità di disporre delle strutture per l’accoglienza dei profughi. Da parte mia nei mesi scorsi avevo già manifestato la mia contrarietà – che ho ribadito al Prefetto – all’utilizzo di questa struttura sia perché in base agli accordi sottoscritti con EXPO il Campo Base dovrà essere smantellato e l’area, sul quale insiste, ripristinata a verde e ceduta gratuitamente al Comune di Rho a titolo di compensazione ambientale, sia perché sono da sempre contrario alla creazione di campi profughi, che non sono a mio avviso la soluzione per la gestione del problema. Come peraltro confermato nei giorni scorsi anche dal Ministro Alfano, è necessario puntare su un’accoglienza capillare imponendo a ciascun Comune di ospitare un numero limitato di profughi e richiedenti asilo. Se ciascun comune – come Rho sta da anni facendo – si rendesse a ciò disponibile si eviterebbero grandi centri e si garantirebbe un’adeguata accoglienza ed una maggior sicurezza. Quello che ora chiedo è che il Prefetto si faccia carico anche della parte relativa alla sorveglianza e sicurezza del Campo Base, alla quale comunque stanno già provvedendo le Forze dell’Ordine.”

Articoli correlati