22 C
Comune di Legnano
mercoledì 16 Giugno 2021

RHO – Aggrediti i dipendenti dei Servizi Sociali e gli agenti della Polizia Locale

Ti potrebbe interessare

San Vittore Olona si prepara al suo “Mulino Day” 2021

Ritorna il "Mulino Day", a San Vittore Olona: il fine settimana dedicato alla valorizzazione dei mulini del territorio, simbolo di storia, natura, tradizioni agroalimentari, cultura popolare. Il “Mulino...

Cinema, musica, teatro, cabaret, fotografia: ecco il programma di “Estate Viscontea 2021”

E’ stato presentato questa mattina, martedì 15 giugno, il programma dell’iniziativa denominata “Estate Viscontea 2021”, la rassegna di eventi culturali promossa dal Comune di...

Paura sul treno Milano Centrale – Taranto: va a fuoco il locomotore

E’ successo questa mattina, martedì 15 giugno, poco dopo le 7: un principio di incendio si è sviluppato nel locomotore del treno Intercity 605,...

Via libera ai lavori alla funivia di Monteviasco

Come confermato dal sindaco di Curiglia con Monteviasco, Nora Sahnane, l'Ustif, Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, ha dato il nulla osta a procedere...

Lunedì 16 maggio, il sig. C.A. di 48 anni si è presentato presso gli uffici dei servizi sociali in via De Amicis a Rho, in evidente stato di alterazione, chiedendo urgentemente un colloquio con l’assistente sociale e il responsabile di servizio.

Il tono aggressivo e il comportamento violento contro il portoncino dei servizi sociali hanno costretto il personale a richiedere l’intervento urgente della Polizia Locale, che è sopraggiunta sul posto tempestivamente con due pattuglie.

Nonostante la presenza di 4 agenti e la disponibilità del responsabile dei servizi sociali e dell’assistente sociale, che più volte hanno tentato di tranquillizzarlo e riportarlo alla ragione, C.A. e’ esploso ulteriormente con atti di ira, urla rabbiose scalciando nuovamente sia contro le porte interne degli uffici che contro il portoncino esterno.
Non senza fatica e dopo lunga trattativa è stato ammanettato e portato presso il Comando di Polizia Locale.

Dopo i fatti avvenuti presso i servizi sociali, C.A. ha anche aggredito a calci gli agenti della Polizia Locale, senza particolari conseguenze fisiche, ma ha rotto l’orologio di un agente e danneggiato un’autovettura comunale dando calci all’interno dell’abitacolo. La Polizia Locale ha proceduto con lo stato di fermo presso il Comando della Polizia Locale in attesa di avere indicazioni dal Pubblico Ministero sulla misura da adottare. Quest’ultimo ha deciso per la misura dell’arresto.
In data 17 maggio l’arresto è stato convalidato dal Tribunale di Milano e il soggetto sottoposto alla misura dell’obbligo di firma presso la Polizia Giudiziaria, in attesa del dibattimento che si terra’ nei prossimi giorni.

Il soggetto si era incatenato al portone del palazzo municipale qualche tempo fa.

I Servizi Sociali Comunali nel corso degli anni hanno significativamente supportato il signore in oggetto con:
· Collocazione in struttura di accoglienza
· Progetto di inserimento lavorativo
· Erogazione di contributi
Tali interventi sono risultati inefficaci, in quanto l’utente ha collaborato in modo non adeguato.

Articoli correlati