sabato, 20 Agosto 2022

Rescaldina: non ce l’ha fatta il papà rimasto sotto le macerie

crollo rescaldina da ANSA
(Foto ANSA)

Ha lottato tanto dal 31 marzo scorso, il giorno del crollo della palazzina di via Brianza a Rescaldina, ma ieri è spirato quel padre di famiglia, il ferito più grave rimasto sotto le macerie del cedimento.

Saverio Sidella, 45 anni, è deceduto all’ospedale Niguarda, dopo quasi venti giorni di agonia. Lascia la moglie e i due figli, di sette e dieci anni, che dopo l’esplosione e il crollo della palazzina avevano anch’ essi riportato delle ferite, ma non gravi come quelle del capofamiglia, che aveva riportato ustioni sul 90% del corpo.

Saverio Sidella era un sergente maggiore dell’esercito.

Nel crollo della palazzina sono rimaste ferite lievemente altre persone. In queste settimane proseguono le indagini per stabilire esattamente la dinamica dell’accaduto, imputabile ad una fuga di gas che avrebbe fatto esplodere proprio l’abitazione dei Sidella.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI