giovedì, 11 Agosto 2022

Recovery Fund e Alto Milanese: i Comuni vedranno sostenuti i vecchi progetti

Walter Cecchin, presidente del Patto dei Sìndaci Alto Milanese (Foto da FB)

I progetti non si improvvisano: meglio fare riferimento a quelli già avviati, previsti nel Piano strategico 2019-2021, già approvato dal consiglio metropolitano.

Interviene così, nelle scorse ore, il presidente del Patto dei Sindaci dell’Alto Milanese, Walter Cecchin, sindaco di San Giorgio su Legnano, in merito alla polemica sollevata dal sindaco di Parabiago Raffaele Cucchi, sulla distribuzione delle risorse del Recovery Fund ai Comuni della Città Metropolitana.

Secondo Cucchi, i sindaci del territorio non sono stati interpellati da parte della Città Metropolitana nella scelta dei progetti. Secondo Cecchin si è trattato di una scelta obbligata, e spiegata bene in una comunicazione che è stata inviata a tutti i 23 Comuni del Patto, che nessun primo cittadino ha criticato.

I tempi stretti hanno fatto sì che non fosse possibile il confronto con gli enti locali sulle proposte da presentare al Governo, ma il punto di rifermento può essere il Piano strategico 2019-2021, vale a dire basarsi sui progetti già esistenti per l’erogazione dei contributi.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI