21.6 C
Comune di Legnano
martedì 15 Giugno 2021

PROVINCIA DI MILANO – Furti nei cimiteri: arrestate tre persone e recuperati diversi manufatti

Ti potrebbe interessare

Arriva l’orto che conta: arriva la Fiera del ContrOrto a San Giorgio su Legnano

Prende il via domani, mercoledì 16 giugno, una particolare iniziativa che coinvolgerà i ragazzi e gli educatori del Progetto Officina, della Cooperativa La Ruota. “La...

La centrale di teleriscaldamento si potenzia a Legnano: possibili disagi domani

Mentre nella giornata di domani, mercoledì 16 giugno AMGA Legnano completerà l’intervento di manutenzione straordinaria e di potenziamento della centrale del Teleriscaldamento, intrapreso giovedì...

Fermati a un controllo senza cintura di sicurezza sono arrestati per trasporto di droga

Avevano pensato a tutto, ma non del tutto, a quanto pare, i due soggetti arrestati ieri sera, lunedì 14 giugno, a Milano perché trovati...

Cade dal monopattino e finisce in coma: qualcuno gli ruba il mezzo

E’ successo ieri, domenica 13 giugno, in serata a Monza: un uomo di 33 anni, originario dello Sri Lanka, è caduto dal suo monopattino,...

Come riporta l’ANSA Lombardia, i Carabinieri di Milano, impegnati anche nel contrastare il fenomeno dei furti nei cimiteri nelle province di Milano e Monza, hanno arrestato tre ladri, recuperato 70 statue e oltre 30 quintali di manufatti in bronzo, pronti per essere fusi. I militari della Compagnia di Corsico hanno notato un furgone Renault Master a Buccinasco e hanno deciso di controllarlo. L’uomo fermato, un romeno, era alla guida di un veicolo rubato a Milano e i Carabinieri, dopo opportuni controlli, sono arrivati a una ditta di metalli e recupero di rottame, nella quale sono state trovate 60 statue di bronzo, immagini sacre e funerarie. Il romeno e il titolare della ditta, un italiano, sono stati arrestati. A Bollate, i militari hanno arrestato un italiano, incensurato, che è stato sorpreso dal custode di un cimitero mentre tentava di allontanarsi con vasi in ottone e rame e lumi funerari divelti dalle tombe. Altre due sculture di bronzo e un quintale di cavi di rame sono stati trovati in casa sua. Anch’egli è stato arrestato.
La piaga dei furti nei cimiteri non accenna a diminuire: sono arrivate segnalazioni anche dal Campo Santo di Parabiago e da altri luoghi sacri dell’Altomilanese. In alcuni casi, cosa ancora piu’ triste, a volte a sparire sono solo i fiori o piccoli oggetti dei parenti dei defunti.

Articoli correlati