sabato, 21 Maggio 2022

Protezione Covid: calma a parlare della quarta dose

E’ giudicata dalla maggior parte degli esperti, almeno per il momento, decisamente insostenibile la quarta dose di vaccino anti Covid-19, dopo la terza. Impensabile sotto il profilo logistico ma anche sanitario, la quarta inoculazione del preparato anti virus è oggetto di alcuni approfondimenti scientifici condotti in queste settimane. Soltanto in Israele è stata presa in considerazione ed è già cominciata.

Come spiegato da Marco Cavaleri, coordinatore della campagna vaccinale dell’EMA, l’Agenzia europea del farmaco, il secondo richiamo, ovvero la quarta dose anti Covid-19, non può rappresentare la strategia contro il virus, soprattutto in poco tempo.

L’unica eccezione possono farla i soggetti più fragili, e in una situazione di contingenza.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI