martedì, 25 Gennaio 2022

Primo caso di variante africana Covid in Belgio. Task force in tutta Europa per studiare “Omicron”

L’hanno battezzata “Omicron” la nuova variante del Coronavirus identifica nei Paesi dell’Africa meridionale, e un primo caso è stato riconosciuto in Belgio: si tratta di una donna recentemente tornata da un viaggio in Egitto. Un altro caso è stato registrato in Israele.

Alta l’attenzione ovunque in UE, dove in più Paesi, come l’Italia, è scattata la chiusura delle frontiere nei confronti delle nazioni dell’Africa australe: Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini. L’OMS, l’Organizzazione mondiale della Sanità, ha già  avviato uno speciale monitoraggio della situazione e a breve sarà convocato un tavolo di esperti a Ginevra, per affrontare la questione. I cittadini italiani di rientro da tali nazioni africane dovranno sottoporsi a tempone ed osservare una quarantena.

“Sarebbe da irresponsabili non essere preoccupati. La fase non è semplice. I numeri ci dicono che è in corso un’ondata piuttosto significativa di contagi da Covid in alcune aree dell’Europa, anche se l’Italia ha numeri migliori, e oggi si è decisa una linea di massima prudenza”, ha commentato il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI