13.6 C
Comune di Legnano
giovedì 21 Ottobre 2021

Prevenzione per la ripresa della scuola: la Lombardia estende i test antigenici anche alla fascia 6-13 anni

Ti potrebbe interessare

La zanzara coreana imperversa in Lombardia: resiste al freddo

Si chiama “Aedes koreicus”, la zanzara coreana in grado di resistere al freddo, scoperta in Lombardia e in alcune altre zone del Nord d’Italia,...

Al via domani la 28esima edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”

La “Next generation” tra sostenibilità e impegno civile sarà protagonista della 28a edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”, la manifestazione dedicata al cinema al...

Studenti occupano l’Università statale di Milano: chiedono la riapertura degli spazi

E' accaduto nelle scorse ore a Milano: una ventina di studenti del collettivo universitario “Ecologia Politica”, ha occupato quattro aule in Università statale, in...

Opere pubbliche a Legnano: prende forma l’idea della città sociale

E’ stato approvato in questi giorni dalla giunta comunale di Legnano il Piano Triennale delle Opere pubbliche da oltre 29 milioni di euro, che...

In presenza e in sicurezza. Si appresta a ripartire così la scuola in Lombardia, dopo l’approvazione di una delibera della giunta regionale che estende l’offerta di test antigenici rapidi anche alla fascia 6-13 anni. Anche i giovanissimi, non vaccinabili, potranno effettuare gratuitamente due test antigenici al mese, uno ogni quindici giorni, con specifico riferimento alla ripresa in presenza dell’anno scolastico. E i test dal 23 agosto potranno essere effettuati nelle farmacie aderenti e nei centri ASST.

“Andiamo ad allargare l’offerta che già nei mesi scorsi abbiamo previsto per gli studenti dai 14 ai 19 anni nelle farmacie e nei centri di esecuzione tamponi delle ASST. L’iniziativa, che partirà il 23 agosto nelle farmacie aderenti, si prolungherà fino a quando il quadro pandemico lo renderà necessario, in ogni caso fino a ottobre. Del resto, specie con il presentarsi e il diffondersi delle varianti, un’attività di questo tipo rivolta alla popolazione scolastica può rivelarsi fondamentale sulla strada del controllo e della prevenzione”, spiega l’assessore regionale al Welfare, Letizia Moratti, intervistata da Lombardia Notizie.

I test rapidi sono già offerti al momento alla fascia di età 14-19 anni, e questo ha contribuito a limitare l’espandersi del Covid-19.  “In vista dell’avvio del nuovo anno scolastico, questa possibilità aiuta i ragazzi e le famiglie a tenere monitorata la situazione. Visto che i giovanissimi non sono ancora vaccinati. Vogliamo fare tutto il possibile per iniziare in presenza la scuola, facendo attività di controllo e prevenzione su ipotetici rischi di trasmissibilità del virus. Puntiamo sulla totale riapertura delle scuole e alla ripresa della normalità”, il commento dell’assessore regionale all’Istruzione, Fabrizio Sala.

Articoli correlati

La zanzara coreana imperversa in Lombardia: resiste al freddo

Si chiama “Aedes koreicus”, la zanzara coreana in grado di resistere al freddo, scoperta in Lombardia e in alcune altre zone del Nord d’Italia,...

Regione Lombardia ha superato oggi il 90% delle vaccinazioni anti Covid-19

E’ stato superato oggi, lunedì 11 ottobre, il 90% delle adesioni alla campagna vaccinale anti-Covid-19 in Lombardia. Come annunciato via social dall’assessore al Welfare, Letizia...

La Lombardia si conferma regione a basso rischio Covid-19

Dopo un’altra settimana di monitoraggi, la regione Lombardia si conferma a basso rischio Covid-19. L’indice Rt è a 0,89, e il numero dei nuovi contagi...

La Lombardia dichiarata regione a rischio basso per il Covid-19

Mentre la Sicilia la prossima settimana rimane “bianca”, dopo aver rischiato di passare in zona gialla, la Lombardia, insieme a Piemonte, Veneto e Lazio,...

Maltempo in Lombardia: esonda il fiume Oglio nel Bresciano

L’ondata di maltempo annunciata nei giorni scorsi ha investito ieri, lunedì 16 agosto, le regioni del Nord, dove in Piemonte, Lombardia e Veneto è...