giovedì, 27 Gennaio 2022

Potrebbero raddoppiare i posti letto con il nuovo respiratore multiplo. Si fanno già test a Bologna

Un altro spiraglio nella lotta contro il Covid-19, e contro il tempo, potrebbe essere rappresentato dal nuovo dispositivo per la ventilazione assistita, adattabile a più pazienti.

Un prototipo del ventilatore “multiplo” è stato testato nelle ultime ore, dando risultati positivi. Collegando il macchinario a due pazienti nello stesso momento, sarebbe possibile raddoppiare i letti nelle terapie intensive.

Marco Ranieri, docente dell’Università di Bologna, ha ideato un meccanismo che permette di erogare ossigeno contemporaneamente a due malati, e la Intersurgical di Mirandola, in provincia di Modena, ha realizzato un prototipo che è stato testato all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, nelle scorse ore.

“Cuore” dello strumento medicale è un particolare circuito in cui fluisce l’ossigeno, progettato insieme ad alcuni ricercatori lombardi.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI