venerdì, 24 Maggio 2024

Peschereccio affonda nell’Egeo: dalla Libia era diretto in Italia. Un centinaio i morti (per ora)

(Foto ANSA)

E’ successo nelle scorse ore in acque internazionali a Sud del Peloponneso: un peschereccio è naufragato e si contano già un centinaio di morti tra le onde.

Stando a fonti vicine al disastro, ci sarebbero state a bordo del natante almeno 400 persone, salpate dalla Libia e dirette in Italia. Portati in salvo, fino a poche ore fa, 104 migranti, mentre si cercano ancora gli altri, dispersi in mare. Sembra tuttavia, secondo alcune testimonianze di chi si è salvato, che sull’imbarcazione vi fossero più di settecento persone.

Nella zona del naufragio sta operando la Guardia Costiera greca, che aveva già avvistato ieri, martedì 13 giugno, il peschereccio dal quale non sarebbe partita nessuna richiesta di assistenza, ed anzi i migranti avrebbero dichiarato di voler proseguire verso l’Italia.

Poi qualcosa ha ribaltato la situazione, fino al naufragio registrato poche ore fa.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI