venerdì, 21 Gennaio 2022

Per Luciano Ligabue “E’ andata così”. Lo racconta una docu-serie sull’artista emiliano

Dopo il successo dei primi quattro episodi, da oggi giovedì 18 novembre è disponibile in esclusiva su RaiPlay la seconda e ultima parte di “LIGABUE – È andata così”, docu-serie sulla carriera artistica di Ligabue che, con la narrazione di Stefano Accorsi, ripercorre trent’anni del “Liga” per la regia di Duccio Forzano.

Ai tre capitoli già usciti, che hanno raggiunto un grande successo di pubblico, si aggiungono gli ultimi quattro ognuno composto da tre episodi di 15 minuti, nei quali Ligabue ricorda le tappe della sua vita, dialogando con Stefano Accorsi tra aneddoti, curiosità inedite ed esibizioni esclusive.

(Foto di Jarno Lotti)

Nella narrazione di questa avventura Accorsi coinvolge tanti amici e colleghi, che hanno fatto parte della vita e della carriera di Ligabue. Tra gli ospiti Pierfrancesco Favino, Elisa, Jovanotti, Piero Pelù, Fiorella Mannoia, Francesco Guccini, Kasia Smutniak, Marino Bartoletti, Gino&Michele, Platinette. Oltre ai tanti grandi artisti presenti in questa seconda parte, il lato umano della rockstar, le crisi, le gioie, la musica e i film, contribuiscono a restituire un’immagine inconsueta di questo grande interprete.

Prodotta da Friends & Partners e Zoo Aperto, la docu-serie è un viaggio dalla fine degli anni ‘80 ad oggi, un percorso che mescola immagini di repertorio, dialoghi e testimonianze di ospiti, con un continuo avvicendarsi di registri narrativi, fiction, attualità.

Nel percorso le canzoni e la carriera dell’artista si intersecano con i fatti di cronaca e costume più̀ salienti degli ultimi trent’anni, che non rappresentano soltanto semplici eventi storici, ma episodi che hanno avuto influenza sulle scelte e sulla vita dell’artista. E insieme alla musica nella docu-serie si rivive anche l’anima di Ligabue dedicata ai film e ai libri, per evidenziare lo sguardo intimo e inedito dell’artista che si racconta dai suoi luoghi più amati: il suo studio e il suo paese, Campovolo.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI