lunedì, 8 Agosto 2022

Patrick Zaki è stato liberato. “Tutto bene” le sue prime parole pronunciate in italiano

Patrick abbraccia sua madre fuori dal commissariato (Foto ANSA)

Ha lasciato nelle scorse ore di oggi, mercoledì 8 dicembre, il commissariato di Mansura, in Egitto, Patrick Zaki, lo studente scarcerato dopo ventidue mesi di prigione, dove era stato rinchiuso perché ritenuto responsabile di aver diffuso false notizie con articoli di giornale.

Zaki, studente egiziano iscritto all’Università di Bologna, non è stato assolto dalle accuse, cui dovrà ancora rispondere nel corso di una prossima udienza in tribunale, fissata per il prossimo febbraio. Al termine della terza, tuttavia, i giudici hanno deciso per la sua libertà.

Gioia incontenibile per lui e per i suoi familiari, ad attenderlo all’uscita del commissariato: “Tutto bene” ha detto Patrick, in italiano, ringraziando amici e conoscenti che lo hanno sostenuto e si sono battuti per la sua liberazione.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI