Partenze estive: attenzione anche ai nuovi “Tutor”

(Foto da web)

E’ entrato in piena attività da una settimana il nuovo sistema “Tutor” per rilevare le infrazioni alla velocità, lungo le autostrade d’Italia.

Il nuovo sistema elettronico che punisce chi supera i limiti, un dispositivo denominato SICVe-PM, è già in funzione su ventidue percorsi indicati tra quelli più “caldi” dalla Polizia stradale.

I nuovi tutor, che sostituiscono i vecchi spenti lo scorso aprile, funzionano con un sistema rinnovato in più specifiche tecniche, per essere, di fatto, molto più puntuali. Tra le novità un software indipendente per il riconoscimento delle targhe, più veloce e più preciso.

Le tratte interessate dalla presenza dei nuovi occhi elettronici sono: la Reggio Emilia-Campegine e la Campegine-Parma; la Albisola-Celle Ligure e Celle Ligure-Albisola; la Valle del Rubicone-Cesena; la Faenza-Forli’; Cesena-Valle del Rubicone e Valle del Rubicone-Rimini nord; la Firenzuola-Badia e Badia-Fiorenzuola; la Roma nord-Ponzano Romano; la Ponzano Romano-Magliano Sabina; la Magliano Sabina-Orte; la San Vittore-Cassino; la Cassino-Pontecorvo; la Colleferro-Valmontone; la Roma sud-Colleferro; la San Vittore-Caianello; la Baiano-Avellino ovest; la Avellino ovest-Baiano; la Sarno-Palma Campania; all’allacciamento A1/A30-Nola.

print