26.5 C
Comune di Legnano
lunedì 2 Agosto 2021

PARABIAGO – Selezione 174 volontari per servizio civile

Ti potrebbe interessare

Lavori stradali a Saronno, tra chiusure e deviazioni

Avranno inizio domani, martedì 3 agosto, a Saronno, i lavori alla rotatoria di via Varese/Volonterio e alle sue bretelle di collegamento. Come si legge in...

Fiera di San Francesco a Cerro: cittadini ligi alla regola delle mascherine

Mentre si svolge fino a sera la Fiera di San Francesco oggi, lunedì 2 agosto, a Cerro Maggiore, sul fronte della sicurezza non si...

Pl Smart a Legnano: un veicolo sequestrato, quindici persone identificate, oltre venti violazioni

Un veicolo sequestrato, quindici persone identificate, oltre venti violazioni al Codice della strada è il bilancio dell’attività svolta dal progetto Smart lo scorso fine...

Arrestato a Milano il piromane della zona Est cittadina

E’ successo sabato scorso, 31 luglio, a Milano: la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri hanno arrestato un 32enne milanese, pregiudicato ed attualmente...

Il Comune di Parabiago ha pubblicato un avviso che costituisce attuazione della d.g.r. 1889/2014 e della d.g.r. 2675/2014 per l’avvio in servizio civile di n. 174 volontari, a seguito della definizione degli enti ammessi all’attuazione della misura di servizio civile nell’ambito del programma Garanzia Giovani della Lombardia. L’avvio in servizio civile potrà avvenire a partire dal mese di gennaio. La durata del servizio è per un periodo non inferiore agli 8 mesi e non superiore ai 12 mesi. Tale periodo decorre dalla data di sottoscrizione del contratto di servizio civile, quale data di inizio del progetto individuale.

Chi può fare domanda?

Il presente avviso richiede l’iscrizione al programma Garanzia Giovani. I destinatari devono possedere, pena l’esclusione i seguenti requisiti:
-età compresa tra i 18 anni e i 28 anni compiuti;
– essere inoccupati o disoccupati ai sensi del D.lgs. n. 181/2000
– non essere iscritti a percorsi di istruzione o formazione professionali ovvero percorsi universitari e terziari;
– non avere in corso di svolgimento attività di servizio civile o un tirocinio extra-curriculare;
– non avere in corso di svolgimento interventi di politiche attive attuate con Dote Unica Lavoro;
– essere in condizione di regolarità sul territorio nazionale;
– non aver riportato condanna penale , anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;

I Soggetti titolati alla presa in carico dei giovani sono gli enti di servizio civile, iscritti alla sezione speciale dell’Albo Regionale, istituito con decreto 6159 del 1/7/2014, e ammessi all’attuazione della misura di servizio civile nell’ambito del programma Garanzia Giovani, di cui al d.d.s n. 11279 del 14/12/2015 e n. 11627 del 21/12/2015.

Le informazioni concernenti i progetti approvati verranno pubblicati sul portale regionale, al link www.garanziagiovani.regione.lombardia.it nonché sulla home page dei siti internet degli enti titolari della progettazione.

Come fare domanda?

Per effettuare la registrazione e l’adesione al programma Garanzia Giovani i giovani accedono al portale regionale dedicato (www.garanziagiovani.regione.lombardia.it) e selezionano l’ente di servizio civile e l’ambito di interesse ( ambiente, assistenza, educazione e promozione culturale, patrimonio artistico e culturale, protezione civile).

E’ possibile selezionare uno solo degli enti di servizio civile che risultano dall’elenco.

Gli enti di servizio civile sono tenuti a convocare i giovani che hanno aderito al Programma Garanzia Giovani-servizio civile, preferibilmente entro 60 gg dall’adesione.

L’ente di servizio civile scelto è tenuto a prendere contatto con tutti i giovani, anche se numericamente superiori al fabbisogno indicato nell’ambito del progetto approvato con d.d.s n. n. 11279 del 14/12/2015 e n. 11627 del 21/12/2015. Tale caso è da definirsi tra quelli indicati a sistema come “non presenza di offerta compatibile”. Il giovane, in tempi brevi, potrà scegliere un nuovo ente accreditato nella misura servizio civile e/o nelle altre misure previste dal programma Garanzia Giovani.

Nel caso il giovane volontario non si presenti al primo colloquio è data possibilità di seconda convocazione.

Decorso il termine dei 60 gg dall’adesione, se il giovane a seguito di verifica regionale, risulta non ancora preso in carico, l’ente verrà invitato a procedere entro e non oltre i successivi 15 giorni.

Il giovane convocato si presenta all’ente e viene preso in carico, al fine della verifica dell’idoneità e successivamente alla redazione del progetto individuale. L’ente è tenuto a tracciare a sistema l’avvenuta convocazione, il colloquio tenuto con il giovane, l’accettazione ad essere preso in carico, la verifica dell’idoneità e la definizione del relativo progetto individuale.

In relazione all’accertamento dell’idoneità dei giovani si precisa che la verifica della stessa si dovrà tener conto, in particolare, delle esperienze e delle attitudini nonché della compatibilità degli stessi con il contesto operativo dove si realizza il progetto e con la tipologia della popolazione a cui il progetto si rivolge.

L’ente non può percepire altri finanziamenti a copertura delle stesse unità di costo.

Articoli correlati

Parabiago offre il patrocinio alle borse di studio del Gruppo Vincenziano

La giunta comunale di Parabiago ha accolto favorevolmente l’iniziativa promossa dal Gruppo di volontariato Vincenziano, che distribuirà otto borse di studio da 500 euro,...

Anche Parabiago all’incontro ANACI

Anche il Comune di Parabiago, con il sindaco Raffaele Cucchi, ha partecipato all’evento organizzato da ANACI Milano, l’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari, per...

Impianti fotovoltaici: Parabiago ottiene 160mila euro da Regione Lombardia

L’Amministrazione Comunale si è aggiudicata sette finanziamenti regionali su sette progetti presentati al “Bando AxEL – Contributi per impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo...

Oltraggio alla città di Parabiago: duri i commenti al furto sulla tomba di Libero Ferrario

“La tomba di Libero Ferrario è stata profanata: si tratta di un fatto ignobile e ingiustificabile. Entrando nel cimitero probabilmente di notte, hanno asportato...

Parabiago per la ripresa e il rilancio del territorio

Il lavoro per la ripresa e il rilancio del territorio prosegue con impegno e con il supporto di tanti. Lo conferma il sindaco di...