mercoledì, 25 Maggio 2022

Parabiago progetta l’area Rede con la collaborazione dei ragazzi

L’Amministrazione comunale di Parabiago promuove in questi giorni il concorso di idee “Area Rede: una piazza del sapere nel cuore di Parabiago”, rivolto a tutti i ragazzi della città. Dopo gli incontri di partecipazione attiva nelle scuole di ogni ordine e grado, e il coinvolgimento di alcune realtà locali nel pensare e co-progettare gli spazi dell’area Rede, entra nel vivo il progetto di riqualificazione urbana attorno all’ex calzificio.

E l’idea della partecipazione della popolazione più giovane è arrivata da “Ascolto Attivo”, con le insegnanti Marianella Sclavi e Antonella Agnoli. Obiettivo del concorso è individuare, tra i partecipanti, il nome da assegnare all’edificio oggetto di studio, e la raccolta di elaborati che concretizzino proposte e “visioni” dei ragazzi coinvolti, come si legge in una nota.

“Il lavoro di progettazione dei nuovi spazi che stiamo pensando ci sta impegnando molto da un punto di vista della partecipazione attiva della cittadinanza. Come amministratori, abbiamo la necessità di raggiungere più persone possibili, soprattutto i ragazzi che saranno i maggiori fruitori di questo nuovo cuore della città che intende realizzare spazi all’avanguardia al pari di esempio europei già funzionanti ed esistenti. Invitiamo, pertanto, i ragazzi a partecipare al concorso di idee con elaborati che raccontino i loro desiderata e il loro punto di vista, ne terremo conto nel predisporre il progetto definitivo”, commenta il sindaco Raffaele Cucchi.

Gli elaborati dovranno essere inediti e realizzati con qualsiasi tecnica e creatività. Il nome da assegnare all’edificio è di libera interpretazione; i partecipanti possono essere singoli o gruppi; la consegna del materiale deve essere inviata all’Ufficio Protocollo del Comune di Parabiago entro e non oltre il 20 gennaio 2022. Ulteriori informaziomi sul sito comunale.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI