Parabiago – Il mistero dei sacchi non autorizzati

“Si è presentato domenica pomeriggio, è entrato nell’androne di un condominio e vi ha depositato otto rotoli di sacchi gialli, per la raccolta della plastica, e otto di sacchi viola per la raccolta dei rifiuti indifferenziati. Insieme ai sacchi ha lasciato un foglio, presunta copia di una ricevuta di avvenuta consegna, firmata da un condomino che, in realtà, ha poi disconosciuto quella firma”.

Così è come dagli uffici di AMGA Legnano arriva una segnalazione su Parabiago dove domenica 16 giugno una persona ha distribuito i sacchi per la raccolta differenziata, senza autorizzazione.

“Premesso che sul territorio di Parabiago è effettivamente in atto la distribuzione gratuita dei sacchi per la raccolta (1 rotolo di sacchi gialli, 1 di sacchi viola e 2 di sacchetti in mater B per la raccolta della frazione organica), tale attività non è mai svolta di domenica: gli operatori preposti sono in servizio da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 19 e il sabato, dalle 8 alle 17.

Considerando che questi falsi operatori non chiedono soldi, né tentano di entrare nelle abitazioni con qualche secondo fine, non si capisce lo scopo del loro agire, né dove vadano a procurarsi i sacchi che, in effetti, sono regolamentari, seppur riportino codici appartenenti a vecchie forniture, come spiegato da AEMME Linea Ambiente.

Chi avesse dei sospetti, prima di ritirare i sacchi può chiedere il nome agli incaricati ed accertarsi della loro identità, telefonando al Numero Verde di ALA: 800-19.63.63.

print