22 C
Comune di Legnano
mercoledì 16 Giugno 2021

PARABIAGO – Galeotta fu la pizza per un giovane ai domiciliari

Ti potrebbe interessare

San Vittore Olona si prepara al suo “Mulino Day” 2021

Ritorna il "Mulino Day", a San Vittore Olona: il fine settimana dedicato alla valorizzazione dei mulini del territorio, simbolo di storia, natura, tradizioni agroalimentari, cultura popolare. Il “Mulino...

Cinema, musica, teatro, cabaret, fotografia: ecco il programma di “Estate Viscontea 2021”

E’ stato presentato questa mattina, martedì 15 giugno, il programma dell’iniziativa denominata “Estate Viscontea 2021”, la rassegna di eventi culturali promossa dal Comune di...

Paura sul treno Milano Centrale – Taranto: va a fuoco il locomotore

E’ successo questa mattina, martedì 15 giugno, poco dopo le 7: un principio di incendio si è sviluppato nel locomotore del treno Intercity 605,...

Via libera ai lavori alla funivia di Monteviasco

Come confermato dal sindaco di Curiglia con Monteviasco, Nora Sahnane, l'Ustif, Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, ha dato il nulla osta a procedere...

“Non ci vedevo più dalla fame”. Evade dagli arresti domiciliari perché non mangiava da giorni. Arrestato.

Nel pomeriggio del 29 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Parabiago, nel corso dei controlli delle persone sottoposte al regime degli arresti domiciliari, si sono recati in Via Favignana presso l’abitazione di un 28enne del luogo, sottoposto a quella misura da alcuni mesi per rapina. All’atto del controllo, hanno  trovato solo l’imbarazzatissima madre dell’uomo che, alle domande dei militari, stentava a trovare risposte credibili. “E’ uscito perché non ce la faceva ad aspettare l’orario di cena”. I Carabinieri, increduli, hanno organizzato subito le ricerche nella cittadina, mentre un collega e’ rimasto sull’uscio di casa a dialogare con la signora, per evitare che avvisasse il figlio telefonicamente. Operazione riuscita ma non senza sorpresa. La pattuglia che era intenta nelle ricerche nelle strade adiacenti, precisamente in Via Diaz a Parabiago, ha notato sopraggiungere il giovane… con in mano una pizza. Fermatolo, i militari hanno sentito la sua esclamazione: “non ce la facevo più, non ci vedevo più dalla fame”. L’arrestato sarà giudicato il 30 dicembre con rito direttissimo.

Articoli correlati

Impianti fotovoltaici: Parabiago ottiene 160mila euro da Regione Lombardia

L’Amministrazione Comunale si è aggiudicata sette finanziamenti regionali su sette progetti presentati al “Bando AxEL – Contributi per impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo...

Oltraggio alla città di Parabiago: duri i commenti al furto sulla tomba di Libero Ferrario

“La tomba di Libero Ferrario è stata profanata: si tratta di un fatto ignobile e ingiustificabile. Entrando nel cimitero probabilmente di notte, hanno asportato...

Parabiago per la ripresa e il rilancio del territorio

Il lavoro per la ripresa e il rilancio del territorio prosegue con impegno e con il supporto di tanti. Lo conferma il sindaco di...

Parabiago festeggia i vincitori del concorso di Rigenerazione Urbana

La Triennale di Milano ha reso noto, nelle scorso ore, il risultato finale del concorso di idee “Rigenerazione Urbana”, un progetto intrapreso dall'Amministrazione comunale...

La biblioteca comunale di Parabiago compie 50 anni

Cambiano le modalità, ma la cultura non si ferma: 1970 – 2020, la Biblioteca Civica di Parabiago compie cinquant’anni. E per l’occasione, è stato realizzato...