19.5 C
Comune di Legnano
sabato 18 Settembre 2021

PARABIAGO – Galeotta fu la pizza per un giovane ai domiciliari

Ti potrebbe interessare

Raccoglievano denaro per beneficenza ma erano due truffatori

Erano certi di farla franca, due falsi addetti di un’organizzazione benefica, e invece sono stati smascherati dalla Polizia di Stato di Gallarate, nelle scorse...

Parabiago aderisce alla settimana della sicurezza stradale

"La sicurezza stradale è una responsabilità di tutti, perché tutti siamo fruitori della strada: dal pedone all'automobilista". Con queste parole il sindaco di Parabiago,...

Provaccia 2021 a Legnano: vince la contrada Sant’Ambrogio

La contrada Sant’Ambrogio ha vinto ieri sera, venerdì 17 settembre, la “Provaccia”, vale a dire il Memorial Favari 2021, lasciandosi alle spalle San Domenico,...

Il Governo è al lavoro per scongiurare il “caro-bollette”

I dettagli delle misure che potrebbero diventare un decreto nei prossimi giorni sono ancora in fase di elaborazione, ma il Governo è al lavoro...

“Non ci vedevo più dalla fame”. Evade dagli arresti domiciliari perché non mangiava da giorni. Arrestato.

Nel pomeriggio del 29 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Parabiago, nel corso dei controlli delle persone sottoposte al regime degli arresti domiciliari, si sono recati in Via Favignana presso l’abitazione di un 28enne del luogo, sottoposto a quella misura da alcuni mesi per rapina. All’atto del controllo, hanno  trovato solo l’imbarazzatissima madre dell’uomo che, alle domande dei militari, stentava a trovare risposte credibili. “E’ uscito perché non ce la faceva ad aspettare l’orario di cena”. I Carabinieri, increduli, hanno organizzato subito le ricerche nella cittadina, mentre un collega e’ rimasto sull’uscio di casa a dialogare con la signora, per evitare che avvisasse il figlio telefonicamente. Operazione riuscita ma non senza sorpresa. La pattuglia che era intenta nelle ricerche nelle strade adiacenti, precisamente in Via Diaz a Parabiago, ha notato sopraggiungere il giovane… con in mano una pizza. Fermatolo, i militari hanno sentito la sua esclamazione: “non ce la facevo più, non ci vedevo più dalla fame”. L’arrestato sarà giudicato il 30 dicembre con rito direttissimo.

Articoli correlati

Arrivano i nonni vigili alle scuole di Parabiago

Hanno preso servizio questa mattina, lunedì 13 settembre, i cosiddetti “nonni vigili” davanti alla scuola di via Mari a Parabiago, per aiutare i bambini...

FOTONOTIZIA: La stazione di Parabiago imbrattata “di fresco”

Sta facendo il giro dei social l’immagine di una porzione di muro della stazione ferroviaria di Parabiago, ripulita ed imbiancata da poco, di nuovo...

Parabiago offre il patrocinio alle borse di studio del Gruppo Vincenziano

La giunta comunale di Parabiago ha accolto favorevolmente l’iniziativa promossa dal Gruppo di volontariato Vincenziano, che distribuirà otto borse di studio da 500 euro,...

Anche Parabiago all’incontro ANACI

Anche il Comune di Parabiago, con il sindaco Raffaele Cucchi, ha partecipato all’evento organizzato da ANACI Milano, l’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari, per...

Impianti fotovoltaici: Parabiago ottiene 160mila euro da Regione Lombardia

L’Amministrazione Comunale si è aggiudicata sette finanziamenti regionali su sette progetti presentati al “Bando AxEL – Contributi per impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo...