sabato, 22 Gennaio 2022

PARABIAGO – 14 SETTEMBRE INIZIANO I LAVORI ROTATORIA

“Dopo anni di attesa e segnalazioni, la rotatoria di viale Lombardia all’incrocio con via Po, verrà finalmente realizzata.”. A comunicarlo sono Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici che invitano cittadini e automobilisti che utilizzano quotidianamente viale Lombardia, a prestare attenzione alle comunicazioni in merito ai cambiamenti di viabilità su questo tratto a partire fin da ora e per l’intero periodo di attività del cantiere. I tempi per la realizzazione della rotatoria prevedono 120 giorni lavorativi, clima permettendo, pertanto i lavori inizieranno il 14 settembre e termineranno per l’inizio del 2017.

“La gestione del cantiere è stata pensata per ridurre al minimo l’impatto -afferma l’Assessore Dario Quieti- anche se non pretendiamo di prevenire tutti i disagi che quattro mesi di lavori su un tratto stradale a così elevata percorrenza possano implicare, ma riteniamo di aver ben progettato per garantire agli automobilisti la percorrenza di viale Lombardia per tutto il tempo in cui il cantiere rimarrà aperto. Gli interventi prevedono, infatti, quattro fasi differenti che modificheranno temporaneamente la viabilità in modo da consentire e garantire sempre il passaggio del traffico nelle direzioni principali. Solamente a conclusione lavori sarà necessario chiudere del tutto viale Lombardia, ma solo per un paio di giorni, anzi ci auguriamo sia necessario una sola giornata. Con questo intervento abbiamo inoltre voluto creare un nuovo accesso in sicurezza alla pista ciclabile già esistente su viale Lombardia.”.

Il cantiere è stato studiato e suddiviso in più fasi in modo da permettere il passaggio del traffico su viale Lombardia per tutto il periodo dell’intervento. Una prima fase, infatti, prevede la sola chiusura di via Po (nel lato verso l’ingresso in frazione) e la realizzazione di una parte della rotatoria e del tratto di pista ciclabile, senza interrompere la viabilità su viale Lombardia. Una volta terminata questa prima parte di rotatoria, la si renderà percorribile aprendo al traffico via Po per permettere la chiusura del tratto centrale di viale Lombardia e la realizzazione delle aiuole spartitraffico previste. Da questa fase e fino al completamento dell’opera, l’accesso alla zona industriale sarà possibile solo dalla corsia di destra (viaggiando in direzione Busto Garolfo).

La fase più delicata è sicuramente la terza perché prevede il collegamento della rotatoria già realizzata con la zona industriale di viale Lombardia e l’inevitabile coinvolgimento della stessa. In questa fase verranno quindi realizzati provvisoriamente due svincoli per garantire l’accesso e l’uscita dalla zona industriale oltre alla viabilità su viale Lombardia. La quarta fase, invece, prevede il completamento della piccola porzione mancante della parte centrale della rotatoria.

Solo a conclusione lavori e limitatamente a un paio di giorni, sarà necessario chiudere al traffico l’intero tratto per agevolare i lavori di rifinitura e asfaltatura del manto stradale di tutto l’ambito interessato dall’intervento.

“Arrivare a questo risultato non è stato semplice –dichiara il Sindaco Raffaele Cucchi- ma sin dall’inizio del nostro mandato, insieme all’Assessore Quieti, abbiamo dedicato molte energie alla realizzazione di quest’opera perché, come amministrazione, siamo consapevoli che la rotatoria risolverà le problematiche dei residenti di Villastanza e dei lavoratori che accedono alla zona industriale. L’impegno è stato tanto, anche da parte dei funzionari coinvolti che ringrazio per la loro professionalità. Un ringraziamento va rivolto, inoltre, ai consiglieri comunali e ai proprietari dei terreni interessati che si sono resi disponibili a cedere al comune le aree necessarie per realizzare il progetto. Insomma, la determinazione amministrativa c’è stata e ci ha permesso di vedere realizzare quest’opera pubblica già nel corso del 2016. Detto, fatto.”.

Una volta terminati i lavori, occorrerà monitorare la viabilità in entrata e uscita dalla frazione per valutare eventuali correttivi da adottare per evitare disagi che potrebbero presentarsi in altre strade, soprattutto in prossimità delle vie Gorizia e San Sebastiano. Di certo, per defluire meglio il traffico, in via Po sarà necessario inserire il divieto di sosta su entrambi i lati.
tmp_3560-Screenshot_2016-08-31-23-34-10-1602660130

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI