mercoledì, 25 Maggio 2022

Pagamenti con bancomat e carta di credito: dal 2022 si cambia

Approvati dalla Commissione Bilancio della Camera nelle scorse ore, passano due emendamenti al PNRR, il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza, introducendo sanzioni per chi non accetta pagamenti con bancomat o carte di credito, sia per la vendita di prodotti, sia per prestazioni professionali. L’idea di base alla misura punta a stabilire una maggiore tracciabilità dei pagamenti.

Dall’1 gennaio 2022 scatterà una multa a chi negherà l’impiego del Pos, vale a dire i pagamenti attraverso bancomat o carte di credito, sanzione di 30 euro maggiorata del 4% del valore della vendita o della prestazione di servizi, per cui non è stato accettato il pagamento digitale.

Se può essere difficile la questione dei controlli, sicuramente il governo è intenzionato a stringere il cerchio attorno all’evasione fiscale.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI