martedì, 25 Gennaio 2022

Ospedali al collasso per i casi Covid: letti rubati ai malati oncologici

Il quadro è pressoché lo stesso in tutta Italia, in queste settimane caratterizzate dal picco di contagi Covid-19: le strutture sanitarie traboccano di malati, soprattutto non vaccinati, che stanno occupando via via i posti letto riservati ad altre patologie, mettendo a rischio terapie ed interventi anche oncologici.

E i malati di tumore, in particolare, in queste ore, stanno facendo sentire la propria voce, chiedendo di non essere dimenticati. Le liste di attesa si allungano, anche nel caso di interventi che dovrebbero essere effettuati nel giro di poche settimane dalla diagnosi del male, perché del tutto “salvavita”, come l’asportazione dei tumori alla mammella, al colon, allo stomaco. Migliaia di pazienti attendono di essere chiamati, con tutta l’ansia del caso, mentre medici ed infermieri sono dirottati nei reparti Covid.

Ed in campo, per sollecitare una diversa organizzazione degli ospedali, è scesa anche la Federazione degli oncologi, cardiologi ed ematologi, preoccupati per gli stop alla chirurgia programmata, dovuta all’aumento della pressione sui nosocomi dei casi Covid.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI