lunedì, 4 Luglio 2022

Ospedale di Angera sui tavoli a Roma

Una recente manifestazione ad Angera per salvare il punto nascite

Potrebbe risolversi in tempi brevi e nei termini auspicati, la questione della chiusura del punto nascite all’ospedale di Angera.

Ieri giovedì 19 gennaio, l’assessore Giulio Gallera al Welfare di Regione Lombardia, con il direttore generale dell’assessorato Giovanni Daverio, ha avuto un incontro a Roma con il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, a proposito della revisione di quella legge che vincola i punti nascita con meno di 500 parti l’anno.

Più precisamente, Gallera ha presentato un progetto che fa riferimento alla legge vigente, quale evoluzione del sistema sanitario regionale, che prevede il superamento del limite delle 500 nascite.

Nella proposta, che sia considerata un’unica equipe di assistenza per le sale parto dei punti nascita delle ASST, con particolare attenzione a quelli con meno di 500 parti, come quello di Angera, della ASST Valle Olona.

Il progetto passerà adesso alle valutazione del “Comitato Percorsi nascita”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI