sabato, 25 Giugno 2022

OLGIATE OLONA – ESERCITAZIONE DELLA PROTEZIONE CIVILE E DELLA “S.O.S.” DEL 3° REGGIMENTO CARABINIERI LOMBARDIA il 9 ottobre

Nella mattinata di Domenica 9 ottobre 2016, il plesso della Scuola Primaria “Beato Contardo Ferrini” di Olgiate Olona sarà teatro di un’esercitazione congiunta di protezione civile e di addestramento delle “Squadre Operative di Supporto” (S.O.S.) del 3° Reggimento Carabinieri Lombardia.
L’esercitazione prevede due fasi; nella “Fase 1”, allo scattare del suono della campanella “ALLARME ANTINCENDIO”, gli alunni accompagnati dalle insegnanti si allontaneranno dalle aule, seguendo i previsti protocolli di evacuazione. Tale fase sarà coordinata dal Gruppo di Protezione Civile di Olgiate Olona.
Contestualmente all’esercitazione di evacuazione del plesso scolastico, verrà effettuata una prova di addestramento del S.O.S. (Fase 2), nella quale verrà simulato uno scenario di liberazione, da parte delle Forze dell’Ordine, di insegnanti e operatori scolastici tenuti in ostaggio in un locale dell’edificio da un “soggetto squilibrato”, entrato con un sotterfugio. Tale parte verrà coordinata da personale della “SQUADRA OPERATIVA DI SUPPORTO” del 3° REGGIMENTO CARABINIERI LOMBARDIA.
A tale esercitazione collaboreranno il personale docente e non docente della scuola Primaria “Ferrini”, il Gruppo comunale di Protezione Civile e la Polizia Locale di Olgiate Olona, il personale dell’Arma dei Carabinieri del Comando Provinciale di Varese, della Compagnia di Busto Arsizio e della Stazione di Castellanza, il personale della Croce Rossa Italiana di Busto Arsizio e i volontari dell’UNUCI di Gallarate.
La prova di Olgiate Olona, pur in assenza di specifici allarmi, si inserisce nel percorso addestrativo che le S.O.S. hanno intrapreso per migliorare l’integrazione operativa con i reparti territoriali dell’Arma dei Carabinieri e delle altre realtà impegnate normalmente nell’ordinario controllo del territorio delle aree urbane, fra le quali anche la Polizia locale.
Tale evento è il primo esempio di scenario che le S.O.S. effettuano in Lombardia in un’area urbanizzata e all’interno di una scuola.

Chi sono i Carabinieri del S.O.S.
Gli attentati di Parigi del 2015 e di Bruxelles del marzo 2016, hanno spinto le forze di sicurezza europee a predisporre e affinare le capacità di intervento di alcuni reparti per meglio rispondere alle nuove minacce.
Conseguentemente l’Arma dei Carabinieri, a seguito del nuovo orientamento operativo espresso dal Ministero dell’Interno, si è immediatamente attivata per adeguare il proprio sistema di contrasto al terrorismo, istituendo nuove unità denominate A.P.I. (Aliquota di Pronto Intervento) e S.O.S. (Squadre Operative di Supporto) formate da personale specificatamente addestrato e dotato di particolare equipaggiamento, per essere la prima risposta in supporto al personale ordinario di pattuglia eventualmente intervenuto, nell’attesa dell’arrivo dei reparti speciali del G.I.S. (Gruppo di Intervento Speciale).

Programma prova di evacuazione e addestramento
– Ore 9.15: ritrovo degli alunni sul piazzale antistante l’ingresso della scuola di via Luigia Greppi n.19
– Ore 9.30: gli alunni entrano nelle classi accompagnati dalle insegnanti;

INIZIO FASE 1
– Ore 10.00: la “persona squilibrata” entra furtivamente al piano terra della scuola e si nasconde nella sala insegnanti;
– Ore 10.10: suono della campanella “ALLARME ANTINCENDIO”
– Ore 10.10/Ore 10.20: evacuazione degli alunni presenti, secondo le procedure stabilite;
– Ore 10.25: accompagnamento degli alunni e loro insegnanti presso il Teatrino di Villa Gonzaga ove verranno intrattenuti su tematiche riguardanti l’educazione alla legalità e la protezione civile; termine FASE 1.

INIZIO FASE 2
– Ore 10.30: scoppio petardi all’interno della sala insegnanti, con conseguente allontanamento della “persona squilibrata” in altro locale della scuola con due ostaggi;
A seguire:
– Intervento Polizia Locale,
– Intervento Arma Carabinieri Stazione Castellanza,
– Intervento Arma Carabinieri “SQUADRA OPERATIVA di SUPPORTO” con ingresso nel plesso scolastico di personale militare equipaggiato con la divisa operativa dei C.C.,
– Liberazione degli ostaggi e arresto del “sequestratore”,
– Intervento del personale della Croce Rossa Italiana per il soccorso dei feriti

TERMINE ESERCITAZIONE E PROVA ADDESTRAMENTO: ore 11.00

Per consentire di effettuare l’esercitazione in modo sicuro, è stata emanata un’ordinanza che dispone per domenica 9/10/16 dalle ore 9 alle ore 12 il divieto di transito a tutti i veicoli in via Luigia Greppi nel tratto da via Vittorio Veneto a via Manzoni; inoltre viene vietata la sosta dei veicoli nello stesso tratto di strada, in via De Amicis e nel parcheggio in Via Introzzi per consentire il parcheggio dei veicoli delle forze di Polizia impegnate nell’esercitazione.
I genitori potranno parcheggiare i propri veicoli in via Cadorna (scuola media), Vittorio Veneto, via Oriani.
Ci sarà movimento di veicoli della Protezione Civile, della Polizia Locale, dei Carabinieri e della Croce Rossa, i quali, in alcuni momenti, azioneranno anche i dispositivi di emergenza:
NESSUNA PAURA E’ SOLO UNA ESERCITAZIONE!!!
ATTENZIONE: STANTE LA PRESENZA DI MINORI, DI PERSONALE MILITARE E VISTA LA NATURA DELL’ESERCITAZIONE, SARANNO RIGOROSAMENTE VIETATE LE RIPRESE DELL’EVENTO EFFETTUATE CON QUALSIASI STRUMENTO!

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI