mercoledì, 25 Maggio 2022

OLGIATE OLONA – È MORTO VITTORIO LAZZAROTTO, BENEFATTORE DELLA COLLETTIVITÁ OLGIATESE E CITTADINO BENEMERITO

Alla veneranda età di 98 anni, è morto Vittorio Lazzarotto, cittadino benemerito di Olgiate Olona e, insieme con la moglie Wanda Albè morta solo pochi mesi fa, appassionato benefattore di attività sociali e culturali e del patrimonio artistico e storico della comunità.
Nel 2002 l’amministrazione comunale gli conferì la benemerenza civica Cardo d’oro per aver profuso continuo e coerente impegno non solo nella professione, ma anche sul fronte sociale, impegnandosi con sensibilità e dedizione nell’aiuto dei giovani in difficoltà attraverso l’opera del patronato scolastico, nonché per l’impegno dimostrato nel campo della conservazione dei beni culturali che arricchiscono la nostra città. Olgiate Olona gli rende grazie anche per la competenza, la passione e il rigore profusi nella sua attività di amministratore dell’Opera di prevenzione antitubercolare infantile, che tanto contribuì al benessere fisico, morale e sociale dei fanciulli che vi furono ricoverati.
E nel 2012 gli conferì la cittadinanza onoraria. Cavaliere della Repubblica per meriti socioassistenziali, Lazzarotto a Olgiate Olona operò per Patronato scolastico, Opera prevenzione antitubercolare infantile, Opaie Consorzio trasporti pubblici della Valle Olona.
Per la Prepositurale olgiatese Lazzarotto finanziò nuovo portone bronzeo, restauro di tele secentesce, della tela Martirio di Santo Stefano e dell’altare Sant’Antonio da Padova; per la chiesa San Gregorio magno finanziò il coro ligneo e il restauro conservativo. Alla collettività donò la copia bronzea del Redentore al cimitero, contribuì al restauro del monumento ai Caduti e alla sistemazione del Parco delle rimembranze; e dotò la scuola dell’infanzia Landriani di impianto fotovoltaico e di pannelli solari. Tra le altre donazioni di Lazzarotto, nel 2008 il Giardino di Elena a Solbiate Olona, struttura per diversamente abili intitolata alla figlia morta nel 1960 a sette anni a causa di una rara malattia.
Molte le onorificenze ricevute da Lazzarotto, tra cui due Croci al merito di guerra, diploma d’onore di combattente per la libertà, medaglia d’Oro della Provincia di Varese per valore e onore dedicati alla Patria, medaglia d’onore per internati militari non collaboratori. Per il servizio e l’esempio resi alla Chiesa, fu insignito del titolo di commendatore dell’Ordine equestre pontificio di San Gregorio magno.
Le esequie di Lazzarotto, a cui presenzierà il sindaco Giovanni Montano, saranno celebrate venerdì 2 settembre alle ore 15 con un corteo dalla chiesa San Gregorio Magno (che ne accoglie le spoglie dal 31 agosto) alla Prepositurale Santi Stefano e Lorenzo Martiri.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI