sabato, 26 Novembre 2022

OLGIATE OLONA – Denunciati i protagonisti di una rissa per cibo scartato all’Eurospin

(Foto da web)

Nelle scorse ore, i Carabinieri di Castellanza, a conclusione di una  breve attivita’ d’indagine,  hanno denunciato in stato di libertà per lesioni personali aggravate tre soggetti:

  1. due cittadini albanesi, marito e moglie, 40 e 35 anni, residenti ad Olgiate Olona, regolari sul territorio nazionale, disoccupati ed incensurati;

  1. un cittadino marocchino, 38enne, domiciliato ad Olgiate Olona, regolare sul territorio nazionale, incensurato;

nei confronti dei tre soggetti sono stati raccolti chiari indizi di colpevolezza in ordine alla commissione di lesioni personali, aggravate dall’ utilizzo di oggetti contundenti (bastoni in ferro e legno), perpetrate durante una violenta lite avvenuta il 12 aprile scorso, nel parcheggio adiacente al supermercato “Eurospin” di Olgiate Olona; il motivo del dissidio, poi sfociato nella violenza, e’ stato l’approvvigionamento di merce alimentare di rifiuto, accantonata dall’esercizio commerciale (di fatto, i tre si contendevano il cibo scartato dal supermercato).

L’identificazione dei soggetti (considerato che quando intervennero i Carabinieri non trovarono i contendenti, gia’ allontanatisi dal luogo della lite) e’ stata resa possibile anche mediante la ricerca e la successiva acquisizione di referti medici presso le strutture sanitarie di Castellanza (VA) e Legnano (MI), dove gli stessi, evidentemente, si erano recati autonomamente per le lesioni patite e dove erano stati giudicati dai sanitari:

  • la donna albanese, con prognosi di 9 giorni, salvo complicazioni, per “ferita lacero contusa frontale dx” (prodotta, per quanto sembra, da una bastonata del nordafricano);

  • il cittadino marocchino con prognosi di 10, salvo complicazioni, per “ecchimosi/ematomi multipli del viso e ferita lacero contusa al labbro inferiore” (prodotte dalla reazione del marito della donna);

a seguito dell’evento i militari hanno posto sotto sequestro gli oggetti contundenti rinvenuti, con evidenti tracce di sangue.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI