martedì, 25 Gennaio 2022

Nuovi lockdown mirati per rallentare la pandemia: si decide tra oggi e domani

Potrebbero scattare dalla prossima settimana in Italia una serie di lockdown mirati, vale a dire limitati ad alcune aree metropolitane del Paese, quelle che risultano maggiormente colpite dalla diffusione del Covid-19, e dove l’indice Rt di contagio ha superato il valore 1 pressoché del doppio.

Oggi, domenica 1 novembre, il premier Conte parteciperà a diversi confronti sul tema, insieme al CTS, il Comitato Tecnico Scientifico già incontrato ieri sera, quindi domani, lunedì 2, i risultati delle analisi effettuate saranno illustrati alla Camera e al Senato. La condivisione ai vertici dello stato delle cose è un primo piano di intervento, cui potrebbero seguire dei lockdown localizzati, mentre si continua ad escludere una serrata totale.

Anche la scuola è argomento sul tavolo dei confronti, poiché la rapida diffusione del Coronavirus sta mettendo a rischio la didattica in presenza.

Un nuovo DPCM potrebbe essere firmato già domani. Le aree metropolitane prese in considerazione per eventuali lockdown sono Milano, Varese, Genova, Como, Torino, Napoli e Caserta, con alcuni territori del Veneto, e altre aree del Centro e del Sud.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI