venerdì, 19 Aprile 2024

Non c’è pace senza giustizia. Non c’è giustizia senza perdono

(Foto da FB - di E. Zambon)

Ben riuscito sabato 24 febbraio a Canegrate il raduno pro pace, organizzato dal Comune e dalla parrocchia Santa Maria Assunta (Oratorio Canegrate) davanti al municipio, dove si sono radunati numerosi cittadini non soltanto nella ricorrenza del secondo anno di guerra in Ucraina, ma per dire basta alle decine di conflitti in corso nel mondo.

Come si legge in una nota, il sindaco Matteo Modica, l’assessore alla Cultura e delegata alle politiche di Pace Sara Lurago e il parroco don Marcello Barlassina, hanno scoperto insieme lo striscione che ora campeggia sulla facciata del palazzo comunale: “Canegrate ripudia la guerra. Non c’è nessuna strada che porta alla pace. La pace è la strada”.

Nel suo intervento il parroco don Marcello ha spiegato quanto impegno sia necessario per arrivare alla pace, sradicando le ingiustizie che spingono alla guerra e collocando in fondo al cammino il perdono reciproco. Il sindaco ha ricordato il costante impegno della comunità canegratese sui valori della pace e della solidarietà internazionale, che non ha padrone e mette al centro gli altri come valore.

La cerimonia ha visto anche la partecipazione del CMC Corpo Musicale Cittadino Canegrate.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI