giovedì, 8 Giugno 2023

Nodo ferroviario di Bovisa: pubblicato il bando per lavori di ammodernamento e potenziamento

È stato pubblicato in queste ore il bando per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori di ammodernamento e potenziamento strutturale del nodo ferroviario di Bovisa. La pubblicazione della gara fa seguito alla procedura di Conferenza dei Servizi sul progetto definitivo, conclusa con l’approvazione del progetto da parte di Regione Lombardia.

Come si legge in una nota, diversi gli interventi previsti, studiati per ridurre le attuali limitazioni dell’impianto e metterlo in condizioni di garantire ulteriori sviluppi dell’esercizio ferroviario, che già oggi conta a Bovisa nei giorni feriali 750 corse su un arco di 21 ore giornaliere. Sono interessati circa 2,5 chilometri di linea.

Tra le principali opere previste: la realizzazione di quattro binari aggiuntivi a Ovest dell’attuale fascio ferroviario, e di due nuovi binari di attestamento posti a Nord-Ovest della stazione; la realizzazione di un nuovo sottopasso che consenta il collegamento del nuovo binario “-1” al “passantino” esistente, e contemporaneamente lo scavalco dei nuovi binari “-2” e “-3” in direzione Cadorna; la realizzazione di un nuovo ponte sulla rete RFI in affiancamento all’esistente e di un nuovo sottopasso a spinta in corrispondenza del cavalca-ferrovia esistente ad archi della linea RFI; la realizzazione della nuova passerella ciclopedonale di via Lopez di scavalco della linea FerrovieNord, e adeguamento e riqualificazione della viabilità locale; ampliamento del fabbricato viaggiatori della stazione verso Ovest (lato Politecnico); la realizzazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura del fabbricato viaggiatori; l’adeguamento degli impianti ferroviari di trazione elettrica (TE) – comprendenti la realizzazione della nuova sottostazione elettrica in sostituzione dell’esistente.

Durata prevista dei lavori: quattro anni. L’intervento è finanziato da Regione Lombardia, e il bando scade il 15 giugno per la presentazione delle offerte.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI