giovedì, 20 Gennaio 2022

No allo spreco dei vaccini anti Covid: Regione Lombardia promuove le liste di riserva tra i cittadini

Mentre la vaccinazione anti Covid-19 rimane l’unica autentica soluzione per contrastare la pandemia, come ribadito nelle scorse ore dal ministro della Salute Roberto Speranza, da Regione Lombardia la rassicurazione che nessun vaccino è sprecato.

Di questi giorni è la creazione di “liste di riserva” di cittadini, da chiamare nei centri vaccinali nel caso in cui chi, già prenotato, non si presentasse. In questo modo i vaccini preparati non scadono, non si devono gettare, e non si interrompe la campagna vaccinale.

Il ricorso alle liste di riserva vale, ovviamente, in queste settimane ancora e soltanto per le categorie interessate al momento dal vaccino: gli anziani over 80, le Forze dell’ordine e il personale scolastico.

La campagna vaccinale non prevede autocandidature: inutili recarsi negli hub al posto di qualcuno altro, perché le dosi casomai in eccedenza hanno già i loro destinatari.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI