18 C
Comune di Legnano
lunedì 18 Ottobre 2021

No alla violenza sulle donne: a Castellanza uno spettacolo teatrale in streaming

Ti potrebbe interessare

Un “Carrello Comune” per aiutare chi colpito dagli effetti della pandemia a Legnano

Da qualche giorno è possibile contribuire alla raccolta fondi a favore dei cittadini colpiti dagli effetti della pandemia attraverso “Carrello Comune”, un progetto di...

Con il cadavere della madre nascosto nell’armadio continuava a riscuoterne la pensione: denunciato un 50enne nel Milanese

E’ successo nelle scorse ore a Buccinasco, nella periferia sud di Milano: i Carabinieri della Compagnia di Corsico sono intervenuti in un appartamento dove...

Si chiama “Ri-scatti” la mostra fotografica sui disturbi alimentari dei ragazzi

Si potrà visitare fino al prossimo 24 ottobre al PAC, a Milano, la settima edizione del progetto di fotografia sociale ideato dalla ONLUS "Ri-scatti",...

Nuovo sciopero dei mezzi a Milano e in Lombardia: si fermeranno i treni di Trenord

E’ attesa per domenica 24 e lunedì 25 ottobre, una nuova agitazione sindacale che fermerà i mezzi pubblici a Milano e in Lombardia. Lo...

Si potrà assistere sabato 21 novembre alle 21, in diretta streaming, allo spettacolo teatrale trasmesso sulla pagina Facebook del Comune di Castellanza, dedicato al tema della violenza sulle donne.

Lo spettacolo, teatrale e musicale “Donnae, nodi, nidi e doni”, scritto e diretto da Sonia Spinello, in scena al Teatro di via Dante a Castellanza, rappresenta un monito e un messaggio di speranza che salgono sul palco attraverso la voce, i gesti, la musica e la danza, che avrebbe visto coinvolte dodici donne, tra le quali attrici, cantanti, ballerine e musiciste.

A causa del nuovo DPCM e della situazione emergenziale, per tutelare la salute dell’intero cast, lo spettacolo sarà presentato per la prima volta in una formula intima e rivisitata dalla stessa autrice, che per l’occasione sarà accompagnata al pianoforte da uno dei musicisti più riconosciuti della scena jazz italiana, il pianista Roberto Olzer. Ad arricchire lo spettacolo la ballerina Veronica Corradini.
La rappresentazione teatrale/musicale si annuncia di particolare impatto emotivo: con otto storie, otto donne, otto vite, un intreccio di emozioni ed empatia che coinvolge lo spettatore con la sua forza e drammaticità.

Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto a ICORE, centro di ascolto e di accompagnamento contro la violenza verso le donne. Si potrà sostenere il centro d’ascolto attraverso un versamento sul conto corrente, IBAN: IT 79J0521651580000004440603

Articoli correlati

Le associazioni saranno in festa domani a Canegrate

Si svolgerà domani, domenica 12 settembre, la “Festa delle Associazioni” al Giardino Baggina di via Garibaldi a Canegrate, dalle 15 alle 23. All’apertura sarà possibile...

Saronnese: aumentano i casi di violenza sulle donne

E' allarme in questi giorni per quanto riguarda la violenza sulle donne: sempre più i casi, come denunciato dalla “Rete Rosa” che gestisce il...

Heros Salvioli per il Luna park si scusa con Legnano e racconta il disagio dei giostrai

“Sono Heros Salvioli organizzatore del luna park Legnano, portavoce delle numerose famiglie ferme ormai da otto mesi in piazza Primo Maggio, e mi scuso...

Anche Legnano è vicina ai lavoratori del teatro

E’ stara diffusa nelle scorse ore una nota che dimostra la vicinanza del Comune di Legnano ai lavoratori del mondo dello spettacolo e del...

Prima della Scala in tv: un grande spettacolo per tutti

I dati parlano chiaro: la Prima televisiva dal Teatro La Scala di Milano, intitolata “A riveder le stelle”, lo spettacolo senza pubblico per le...