martedì, 27 Febbraio 2024

No alla guerra? Allora no alle armi: Papa Francesco inflessibile contro i produttori di morte

(Foto di Jörg Upahl -Pixabay)

E’ tornato a parlare della guerre nel mondo Papa Francesco, in occasione del Natale, e come del resto non ha mai cessato di fare in ogni occasione. Così anche nelle scorse ore il Pontefice ha esternato la propria preoccupazione per tutti coloro, grandi e bambini, che stanno perdendo la vita sotto le bombe: i bambini come “piccoli Gesù”.

Ma nel messaggio natalizio del Papa pronunciato prima di impartire la benedizione “Urbi et Orbi”, è stato posto in risalto come accogliere la Natività debba significare dire no alla guerra, alle sue logiche e, soprattutto, alle armi.

Per dire no alla guerra bisogna dire no alle armi. Perché se l’uomo, il cui cuore è instabile e ferito, si trova strumenti di morte tra le mani, prima o poi li userà. E come si può parlare di pace se aumentano la produzione, la vendita e il commercio delle armi?”.
E ancora: “La gente, che non vuole armi ma pane, che fatica ad andare avanti e chiede pace, ignora quanti soldi pubblici sono destinati agli armamenti. Eppure dovrebbe saperlo: se ne parli, se ne scriva, perché si sappiano gli interessi e i guadagni che muovono i fili delle guerre”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI