No ai rifiuti dai finestrini: multe salate per gli automobilisti incivili

(Foto da web - InfoMotori.it)

Mentre si sommano i richiami alla prudenza e a comportamenti responsabili lungo le strade delle vacanze, che una settimana dopo l’altra stanno registrano il consueto esodo estivo per le località di mare e di montagna, sui social network si diffonde anche il richiamo alla pulizia e alla civiltà, per chi si mette alla guida.

No a fazzoletti, mozziconi, cartacce, gomme da masticare, lattine e altro, gettati fuori dai finestrini.

Secondo recenti indagini, un italiano su tre è abituato a buttare dal finestrino della propria vettura ogni genere di scarto. Il gesto, che di per sé è sinonimo di maleducazione, oltre ad essere pericoloso, è anche sanzionabile, con una multa fino a 400 euro.

Il Codice della Strada vieta di gettare oggetti dai finestrini delle automobili, ferme o in movimento, scarti ei rifiuti che sporcano la strada. Chi viola il divieto è punibile con una sanzione da 25 a più di 400 euro.

La legge è stata implementata nel 2015 con il cosiddetto “Collegato Ambientale”, un’estensione della normativa per il rispetto dell’ambiente, la prevenzione dei dissesti idrogeologici, il recupero delle risorse.

print