Nessuna recinzione all’orizzonte: a quando i lavori?

Non partono ancora i lavori per la nuova cancellata al parchetto di via Meda, di Beata Giuliana, a Busto Arsizio.

“Sono due anni che aspettiamo una risoluzione concreta all’annoso problema della sicurezza del giardino giochi davanti alla chiesa, che durante la notte è frequentato da persone poco raccomandabili, con l’intento di fare disordine, schiamazzi, o peggio”, è il pensiero di Claudia, una mamma che porta la figlia a giocare, e dello stesso parere sono i cittadini che frequentano la zona della parrocchia San Luigi.

Lo scorso 5 dicembre, con un post pubblicato su Facebook, il sindaco Emanuele Antonelli annunciava l’approvazione, da parte della giunta, della realizzazione di una nuova recinzione al parco, scelta presa dopo avere sentito il portavoce del quartiere Alex Gorletta, del comitato spontaneo. Ma i lavori per la posa del manufatto ritardano ancora.


Un quartiere attende, ai confini della città, zona che a breve vedrà un significativo cambiamento per la costruzione di nuovi edifici: il complesso commerciale denominato “ex Mizar”, il sottopasso che collegherà al quartiere Sant’Anna, il Campus con diverse discipline sportive e, per finire, “in discussione” anche il nuovo ospedale.

print