mercoledì, 22 Maggio 2024

Nessun aiuto dall’Italia al Marocco: per il momento è così. Lo ha deciso il Paese del Maghreb

(Foto ANSA EPA/JALAL MORCHIDI)

Il Marocco, devastato dal terremoto dei giorni scorsi, ha scelto di ricevere aiuti, almeno per il momento, soltanto da Spagna, Regno Unito, Emirati Arabi e Qatar.

La Croce Rossa Italiana era pronta a partire in queste ore, come la Protezione Civile ed altri contingenti umanitari organizzati per fornire soccorso alle popolazioni colpite dal vasto sisma: l’Italia, tramite il ministro degli Esteri Antonio Tajani, si è detta pronta da subito ad inviare aiuti e team sanitari. Ma il Ministero degli Interni marocchino ha scelto diversamente, accettando aiuti soltanto da quattro Paesi.

La decisione è stata giustificata dal fatto che una valutazione dei bisogni veri è ancora in corso, e per coordinare al meglio gli aiuti dei “Paesi amici”, man mano che si manifestassero nuove esigenze.

Osservatori esperti di politica internazionale hanno letto nelle posizioni assunte dal Marocco, verso talune nazioni che stanno offrendo aiuto, un particolare risentimento coloniale, come nello specifico nei confronti della Francia. Per altri il grande assente nello scenario della devastazione post sisma, sarebbe proprio il re del Marocco, Mohammed VI.

Al momento si contano più di 2800 morti. Mentre si scava ancora sotto le macerie, anche a mani nude.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI