martedì, 27 Febbraio 2024

Nel mercato libero di luce e gas non sottoscrivere mai contratti al telefono

(Foto di PublicDomainPictures - Pixabay)

E’ il suggerimento fornito nelle scorse ore da Stefano Besseghini, presidente dell’Arera, l’Autorità di regolazione per Energia reti ambiente: mai stipulare contratti al telefono con società che propongono nuove offerte, per cambiare il fornitore di luce e gas.

In queste settimane in cui sono tante le proposte che arrivano anche telefonicamente nelle case degli italiani, a proposito del mercato libero delle forniture, è bene prestare attenzione alle offerte. Chi desidera cambiare fornitore è invitato a farlo autonomamente, valutando da sé le possibilità, direttamente sui vari siti web, o avvalendosi della consulenza delle associazioni dei consumatori, come spiegato da Besseghini.

L’utenza che in questo momento non fa delle scelte, ma lascia i propri abbonamenti così come sono, non va incontro a nessuna difficoltà, poiché viene applicata in questi casi la Tariffa Placet, con le stesse condizioni della tutela. Ai clienti il consiglio di verificare gli eventuali aumenti delle tariffe, che non siano esagerati.

Tutti i fornitori di luce e gas sono comparati nel sito offerte.it

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI