Cerca
Close this search box.
giovedì, 20 Giugno 2024
giovedì, 20 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

Muore il cane Margot dopo aver ingerito della droga gettata da un pusher nel suo giardino

(Immagine di repertorio da web)

Tutte le storie legate allo spaccio e al consumo di droga hanno un finale triste, comunque vada. E la vicenda del cane Margot si sta diffondendo in queste ore portando con sé un particolare senso di frustrazione: non aver potuto fare nulla per salvare un cane dalla morte, per aver ingerito della droga.

E’ successo a Solaro, nell’hinterland Nord di Milano, nella frazione del Villaggio Brillo, dove il cane di una famiglia del posto ha ingerito un panetto di droga, che era stato lanciato, presumibilmente per liberarsene, da uno spacciatore della zona.

Il veterinario che ha assistito il cane Margot, ha trovato nello stomaco dell’animale il panetto, che ha determinato la sua morte.

La vicenda è stata denunciata dal vice sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo, Comune che si affaccia sul Parco delle Groane, vicino a Solaro, zona di spaccio dove da anni si lavora con successo per contrastarlo.

La droga deve essere stata gettata nel giardino della casa, dei proprietari di Margot, dallo spacciatore che probabilmente voleva disfarsene. L’esito della vicenda pone di nuovo l’accento sul fenomeno della diffusione della droga che non soltanto uccide le persone, ma a volte anche gli animali.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings