Molotov sulle auto del concessionario di Rho: adesso parla il sindaco

L’attentato al concessionario di automobili “Maticar” di via Magenta a Rho, di Luca Rizza, accaduto alcuni giorni fa, ha aperto un ampio confronto all’interno della società civile locale, e delle istituzioni.
All’indomani del fatto di cronaca, che ha scosso la settimana a ridosso di Ferragosto, anche il sindaco di Rho Pietro Romano, ha diffuso una nota per far conoscere la propria posizione in relazione a quanto successo.

“Di rientro a Rho ho appreso la notizia dell’attentato incendiario alla concessionaria Maticar di via Magenta. Un fatto gravissimo per le modalità con le quali è avvenuto e per i danni cagionati e che mi ha colpito profondamente perché, a mia memoria, atti di questo genere non si erano mai verificati nella nostra città. Spero vivamente che i responsabili possano essere individuati e puniti severamente. Esprimo quindi la mia solidarietà al titolare della Concessionaria, il signor Luca Rizza, invitandolo a continuare nella propria attività e garantendo a tal fine la vicinanza mia e dell’Amministrazione per tutto quanto di nostra competenza. Non si può che apprezzare il suo coraggio e la sua decisione di sporgere immediata denuncia alle Forze dell’ordine senza farsi impaurire da questo atto intimidatorio”.

print