10.8 C
Comune di Legnano
venerdì 26 Febbraio 2021

MILANO – Resta in carcere il rumeno accusato dell’aggressione col martelletto sul treno

Ti potrebbe interessare

Sequestrati 24 chili di hashish a Milano: la Guardia di Finanza arresta due stranieri

E’ successo nelle scorse ore a Milano: i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno sequestrato 24 Kg di hashish e arrestato...

Il presidente US Sangiorgese Claudio Pastori fa il punto della situazione sul 64esimo Campaccio Cross Country

Mentre prosegue senza sosta l’organizzazione del 64° Campaccio Cross Country, rimandato causa Covid-19 dalla classica data del 6 gennaio ad inizio primavera, sabato 20...

A Legnano cresce il Controllo del vicinato sempre più apprezzato

Con l’undicesimo gruppo commerciale il Controllo del vicinato supera le trecento adesioni tra i negozianti di Legnano. Come si legge in una nota, la...

Anche dal Circolone di Legnano in streaming “L’ultimo concerto?”

Si svolgerà domani, sabato 27 febbraio, alle 21, la diretta streaming dal Circolone di Legnano del gruppo musicale dei Punkreas, con “L’ultimo concerto?”, evento...

Restera’ in carcere con le accuse di lesioni gravi e rapina, il rumeno irregolare e pregiudicato di 32 anni che, secondo le indagini, sabato scorso su un treno ha gravemente ferito alla testa una ragazza di 22 anni con un martelletto frangivetro per rubarle un telefono e pochi euro.
Questa la decisione del gip di Milano Maria Vicidomini che ha convalidato il fermo ed emesso la misura cautelare come richiesto dal pm Bruna Albertini, come pubblicato dall’ANSA Lombardia.
E’ stata, invece, esclusa l’ipotesi di reato di tentato omicidio, inizialmente formulata all’atto dell’arresto. La stessa vittima, nonostante la frattura al cranio, aveva fornito dettagli importanti per riconoscere l’aggressore e arrivare al fermo da parte dei Carabinieri.

Articoli correlati