Milano grande attrattiva per le feste

Turisti al mercatino di Natale di piazza Gae Aulenti

Secondo un primo bilancio tirato dal Comune di Milano, il capoluogo lombardo è stato meta di notevole flusso turistico, nel corso delle feste di Natale appena trascorse.

Particolare affluenza di pubblico si è registrata alla visita delle mostre a Palazzo Reale e a Palazzo Marino, come nei musei civici e nei numerosi mercatini a tema sparsi un po’ ovunque, nelle piazze del centro e nelle vie più frequentate della città.

“La tavola di Piero della Francesca, ospitata a Palazzo Marino, in appena tre giorni ha registrato circa 7mila visitatori: 2.520 il 23 dicembre, 1.904 il 24 e 2.426 il giorno di Natale. Soltanto nella giornata di Santo Stefano, le quattro mostre ospitate a Palazzo Reale hanno segnalato nel complesso oltre 4mila ingressi, che si aggiungono a quelli rilevati tra il 24 e il 25 dicembre. Per la precisione: il 26 dicembre sono stati circa 1.300 gli ingressi per la mostra di Escher (280 il 24, 372 il 25), oltre 900 quella di Rubens (167 il 24, 267 nella giornata del 25), quasi 1.700 quelli per la mostra di Hokusai (312 il 24 e altrettanti il 25), infine circa 250 per Pomodoro (53 il 24 e 95 a Natale).

Numeri che si aggiungono a quelli relativi ai Musei civici, che negli stessi tre giorni festivi sono stati visitati da 5mila persone, con un’affermazione di rilievo soprattutto per il Castello Sforzesco (circa 2.300 ingressi)”, come riportato nel sito comunale.

print