9.8 C
Comune di Legnano
giovedì 25 Febbraio 2021

MILANO – Crolla a terra colpito da arresto cardiaco: finanziere salvato con il defibrillatore

Ti potrebbe interessare

Tenta di fuggire su un’auto rubata: arrestato un 43enne a Brebbia

E’ successo nelle scorse ore: i Carabinieri della Stazione di Besozzo hanno arrestato in flagranza di reato un 43enne, disoccupato, cittadino extracomunitario di nazionalità...

Partono i lavori di sistemazione del parcheggio davanti a “L’Oasi” di Cerro Maggiore

Chiuso per mesi al pubblico per problematiche strutturali, sarà presto oggetto di una riqualificazione a Cerro Maggiore il parcheggio di fronte alla Rrsa "L'Oasi":...

Il sindaco di Legnano Radice ribadisce alla RSU di Accam l’impegno dell’Amministrazione

Nella giornata di ieri, martedì 23 febbraio, il sindaco di Legnano Lorenzo Radice e l’assessore alle Società partecipate Alberto Garbarino hanno incontrato alcuni esponenti...

Regione Lombardia rivoluziona il suo piano vaccinale: cambia la strategia perché sia più efficace

Novità in Lombardia sul fronte dei vaccini anti Covid-19: la giunta regionale ha deciso il cambio delle strategie già adottate, per favorire le zone...

Paura al Palazzo di Giustizia a Milano, dove un militare della Guardia di Finanza, che doveva testimoniare in un processo, si e’ accasciato al suolo nella mattinata di giovedi’ 17 marzo: l’uomo, in servizio a Magenta, e’ stato colpito da arresto cardiaco mentre si trovava al primo piano, nell’atrio. A soccorrerlo, gli impiegati del Tribunale che gli hanno applicato uno dei quattro defibrillatori semiautomatici da qualche anno in dotazione all’edificio giudiziario. Il pronto intervento ed il corretto utilizzo dell’apparecchiatura hanno permesso di scongiurare il peggio. Dopo 10 minuti, sul posto e’ giunta anche l’ambulanza ed il militare e’ stato trasportato all’ospedale San Raffaele ed ivi ricoverato.
La presenza dei DAE negli edifici pubblici, fortunatamente, e’ sempre piu’ diffusa e permette di intervenire rapidamente in casi di arresto cardiaco improvviso, aumentano esponenzialmente le possibilita’ di sopravvivenza delle vittime di quello che viene definito “il cecchino invisibile”.

Articoli correlati

Torna attiva l’Area C a Milano da mercoledì 24 febbraio

Il provvedimento è stato preso nelle scorse ore per far fronte all’aumento delle polveri sottili nell’aria, a Milano: da mercoledì 24 febbraio sarà nuovamente...

Creatività dal mondo per chiedere la libertà per Patrick Zaki

Sono dieci i manifesti per Patrick Zaki, vincitori del contest “Free Patrick Zaki: prisoner of conscience”, diffusi dal Comune di Milano.  Come si legge...

Allarme meteo a Milano: il COC operativo per monitorare i fiumi Seveso e Lambro

Sono scattati già dalla serata di ieri, sabato 6 febbraio, i controlli da parte del COC, il Centro operativo comunale di Milano, per seguire...

Stop alle sigarette all’aria aperta: vietato fumare a Milano

Entra in vigore da quest'oggi, martedì 19 gennaio, il divieto di fumare a Milano all’aperto, più precisamente alle fermate degli autobus, nei parchi, negli...

Donna violentata a Milano: i Carabinieri chiudono un “cold case” dopo 14 anni

E’ successo questa mattina, sabato 16 gennaio: dopo una particolare quanto serrata attività di indagine, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri Milano...