Messaggi razzisti su un treno di Trenord: l’azienda indaga sulla dipendente

(Immagine di repertorio)

Non ci è voluto molto a Trenord per risalire alla propria dipendente, una donna che ieri ha diffuso con l’altoparlante, sul treno regionale 2653 Milano-Cremona-Mantova, un messaggio a sfondo razzista, che non è stato gradito soprattutto da numerosi viaggiatori.

Proprio le segnalazioni dei passeggeri indignati per le frasi diffuse dalla donna, contro i “mendicanti e gli zingari”, ha suggerito a Trenord di avviare un’inchiesta che ha portato al riconoscimento della lavoratrice.

Ora la stessa rischia il licenziamento.

Trenord ha fatto sapere che la sua direzione è grata ai viaggiatori per la segnalazione, a proposito di un fatto “inqualificabile e grave”, per cui si stanno adottando i previsti provvedimenti.

print