lunedì, 26 Settembre 2022

Mascherine non a norma sequestrate a Ponte Chiasso: la GdF impegnata in prima linea

(Foto da web)

La Guardia di Finanza continua ad essere impegnata in prima linea, contro il commercio di mascherine facciali monouso, spesso non certificate e di dubbia provenienza.

E’ successo nelle scorse ore a Ponte Chiasso, al confine con la Svizzera: gli uomini delle Fiamme gialle hanno scoperto e sequestrato 1 milione e 650mila mascherine facciali monouso, di dubbia origine cinese, in arrivo dall’Olanda, sprovviste della certificazione di provenienza corretta.

Il sequestro della merce sospetta è stato spiegato dalla GdF come atto cautelare amministrativo.

Non è il caso di improvvisare sul commercio delle mascherine, quando le stesse stanno continuando a rappresentare il pressoché unico presidio sicuro, e alla portata di tutti, nella lotta alla diffusione del Coronavirus. In attesa di un vaccino.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI