venerdì, 12 Agosto 2022

Mascherine nei camp estivi? Cecchin chiede di fare senza

(Foto da FB)

Particolare quanto un tantino in contro tendenza, il pensiero del sindaco di San Giorgio su Legnano, Walter Cecchin, che si rivolge al presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, per chiedere che indossare le mascherine non sia più obbligatorio per i ragazzi che frequentano i centri estivi cittadini, in tempo di Coronavirus.

“Caro presidente Fontana, le chiedo cortesemente di valutare attentamente l’opportunità di togliere nelle linee guida dei camp estivi l’obbligo della mascherina. Premetto non sono un medico o virologo, ma un semplice sindaco di un bel paese lombardo. Guardi questi ragazzi, non si vede il viso, ma basta la postura per capire il disagio e forse anche la tristezza, per non poter correre e giocare come è giusto che sia alla loro età.
Spieghiamo loro ogni giorno le regole per una convivenza in sicurezza anche senza mascherina, inseniamo come e quando usarla in modo intelligente, ma facciamoli di nuovo sorridere e vedere il viso e l’espressione dei compagni e amici”, si legge in una nota del sindaco sangiorgese.

Secondo Cecchin, i ragazzi potrebbero non indossarla sempre, rispettando i coetanei, ed adottando tutte le altri misure di sicurezza per contrastare il diffondersi di nuovi contagi.

“Per noi adulti è sicuramente più facile portarla quando è necessario, per i nostri ragazzi non è così semplice. Comprendo il timore e la capisco, ma oggi siamo cittadini diversi e più preparati, facciamo ripartire questo bel paese con il sorriso dei nostri ragazzi”, suggerisce Cecchin.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI