Maltempo in Lombardia: allerta meteo e conta dei danni

Prosegue anche oggi, almeno fino al primo pomeriggio, lo stato di allerta in Lombardia per l’ondata di maltempo che ha colpito più zone della regione, Milano compresa, con temporali di forte entità.

Anche oggi, da ieri sera, “Rischio idraulico” si legge nei bollettini meteo diffusi dalla Regione.

Mentre si attende che i nuvoloni si diradino, è già partita la conta dei danni che il territorio ha subito con le numerose ondate di maltempo, spesso violente, dall’inizio dell’estate. Secondo una prima stima, ammonterebbe a più di 207 milioni di euro il valore dei danni subiti da imprese, Comuni, privati, attività industriali, cui si sommano una novantina di milioni di euro di anni all’agricoltura.

Tra trombe d’aria e nubifragi, frane, incendi, alberi caduti, i disastri si sono registrati in 230 Comuni, e i guai maggiori nelle province di Brescia, Cremona e Lodi.

L’assessore al Territorio e Protezione civile di Regione Lombardia, Pietro Foroni, ha già espresso l’intenzione di chiedere un nuovo stato di emergenza per la Lombardia al Governo. Come era stato già stabilito dalla giunta regionale lo scorso giugno, Regione Lombardia coprirà per il 100% le spese di primo intervento sostenute dai Comuni fino a 5mila abitanti, e per l’80% le spese affrontate dai Comuni fino a 20mila residenti.

print