domenica, 26 Maggio 2024

Madonnine che piangono ed apparizioni: il Vaticano stabilisce nuove regole per tutelare la verità

(Foto di Jörg Upahl -Pixabay)

Dovrebbero essere pubblicate venerdì prossimo, 17 maggio, le nuove regole stilate dal Vaticano, o meglio dal Dicastero per la Dottrina della fede, per valutare le apparizioni mariane ed altre manifestazioni che necessitano di chiarimento, a proposito della loro veridicità.

Le nuove norme prevedono analisi più approfondite e criteri più severi, da mettere in campo ogni volta che si tratterà di valutare l’effettiva natura soprannaturale di fenomeni, come le apparizioni della Madonna, i sanguinamenti di statute religiose, o altri. Tutto per poter respingere o accettare i casi che troppo spesso si trasformano in clamore e pubblicità che, per come la vede la Santa Sede, non giovano alla fede. In tal senso le nuove regole metteranno in guardia sia i fedeli, sia i sacerdoti.

Lo stesso Papa Francesco aveva commentato, a proposito delle presunte visioni di Maria a Medjugorje, che “la Madonna non è un’impiegata delle Poste”, relativamente alle sue apparizioni ad orari fissi. Pur dando valore al sito, considerato luogo di preghiera molto importante.

Ma c’è un limite a tutto.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI