Cerca
Close this search box.
venerdì, 21 Giugno 2024
venerdì, 21 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

Lotta al degrado: la giunta comunale di Legnano raddoppia le multe per i “pattumeros”

Rifiuti indifferenziati abbandonati per strada a Legnano

Con una delibera approvata ieri, martedì 20 aprile, dalla giunta comunale di Legnano, sono state più che raddoppiate le sanzioni per i cosiddetti “pattumeros”, coloro che abbandonano rifiuti domestici per strada e nelle aree verdi cittadine: da 50 a 120 euro. Si tratta di una misura che considera, purtroppo, la persistenza sul territorio legnanese di comportamenti che aumentano il degrado ambientale. 

“La cura della città e la qualità della vita che ne deriva sono dei cavalli di battaglia della giunta; in questi mesi, dopo tanti sopralluoghi in diverse parti di Legnano, ho lanciato anche personalmente molti segnali per sensibilizzare sul problema dell’abbandono dei rifiuti e sul loro conferimento errato. L’impegno mio e dell’amministrazione è continuo su questo tema: ogni giorno sosteniamo il lavoro prezioso del personale di Aemme Linea Ambiente e della Polizia locale che raccolgono rifiuti e controllano le situazioni critiche, mettendo letteralmente le mani nell’immondizia per risalire a chi abbandona rifiuti, o butta la spazzatura nei cestini intasandoli, o sporcando le aree circostanti. O, peggio ancora, lungo le strade e nelle aree verdi”, ha commentato il sindaco Lorenzo Radice.

Nello specifico, sono stati fissati due nuovi importi. Saranno sanzionate con 120 euro (anziché 50 euro) le violazioni previste dal Regolamento di gestione dei rifiuti che riguardano l’abbandono di rifiuti domestici, la mancata differenziazione, l’utilizzo improprio dei cestini e la violazione dei divieti per il conferimento dei rifiuti nella piattaforma ecologica. Aumenta da 166 a 300 euro la sanzione per le violazioni previste dal Regolamento di particolare gravità, ossia che recano danno all’ambiente, all’igiene e alla sicurezza per la natura e la quantità dei rifiuti abbandonati o conferiti abusivamente, ma anche in relazione ai luoghi in cui l’azione è stata commessa.

L’Amministrazione comunale ha avviato da tempo iniziative per scoraggiare il fenomeno, sostenendo anche le iniziative di associazioni e gruppi di cittadini che si stanno spendendo per il decoro e la pulizia, come il gruppo “Strade pulite”, commercianti e contradaioli di Legnarello per la piazza del Redentore.

“Danneggiare e sporcare l’ambiente è qualcosa di grave e questo deve essere percepito da tutti. Non si tratta soltanto di un danno alla vivibilità e al decoro urbano: è anche un costo ambientale ed economico che tutti paghiamo. Per questo abbiamo ritenuto importante non solo alzare il livello dell’attenzione e dell’impegno sul tema, ma anche ritoccare le sanzioni. Dobbiamo avere chiaro tutti che su questo tema non si scherza e che sporcare, anche una sola volta, può costare quanto la tassa rifiuti di un anno intero”, un ulteriore pensiero del sindaco. 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings