sabato, 21 Maggio 2022

Lo chiamano già il “caro colazione”: aumenta il costo del caffè al bar

Purtroppo come era facile immaginare, all’aumento del costo delle energie e del gas, corrispondono anche i ritocchi ai prezzi di altri beni, come il caffè consumato al bar per fare colazione. Secondo quanto denunciato in questi giorni da Assoutenti, stanno aumentando i prezzi di caffè, cappuccini e cornetti, consumati fuori casa.

“Caffè amaro”, “Caro colazione”, sono le definizioni che ricorrono ultimamente per identificare i ritocchi in atto nei bar al prezzo del caffè, la bevanda tra le più consumate ed irrinunciabili per gli italiani, che potrebbe arrivare a costare 1,50 euro a tazzina: un rincaro del 37,6%.

Assoutenti spiega che sono cresciute dell’81% nel 2021 le quotazioni del caffè, quelle di zucchero e cacao del 30%, quelle del latte del 60%. I costi che devono sostenere i baristi, sono scaricati sui consumatori, inevitabilmente.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI