domenica, 5 Febbraio 2023

L’Italia riapre gli hub vaccinali: ci si prepara alla quarta dose allargata

(Foto di Torstensimon - Pixabay)

I numeri parlano chiaro: nelle scorse ore hanno toccato quota 100mila i nuovi contagi da Covid-19 in Italia. Ed è necessario correre ai ripari predisponendo il Paese alla somministrazione della quarta dose di vaccino allargata, la seconda booster, ossia di richiamo, per arginare il diffondersi del virus.

Dalla prossima settimana potranno già accedere al vaccino gli over 60, dopo che sarà arrivato il via libera dall’EMA, l’Agenzia europea del farmaco, nonché da parte di AIFA, l’Agenzia italiana del Farmaco e dal Ministero della Salute. I vaccini saranno somministrati agli over 60 e agli over 80 dai medici di base, nelle farmacie e nei centri vaccinali all’interno di alcuni ospedali, quindi negli hub che saranno riaperti, o che non hanno mai cessato la loro attività.

Un particolare aumento delle richieste di vaccino è atteso in autunno, e più regioni, come Piemonte e Lazio, hanno già iniziato ad organizzarsi per la nuova campagna vaccinale. Come è stato per le dose precedenti, anche per la quarta si punta ad un gestione regionale autonoma dei centri a disposizione.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI