lunedì, 6 Febbraio 2023

L’Italia espelle trenta diplomatici russi per motivi di sicurezza nazionale

(Foto ANSA)

La notizia è stata data dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio: l’Italia ha espulso trenta diplomatici russi “per motivi di sicurezza nazionale”. E prontamente l’omologo russo di Di Maio, Sergey Lavrov, ha detto che la Russia farà altrettanto.

Analogamente, anche Francia e Germania hanno allontanato dai loro Paesi trentacinque diplomatici russi, mentre la Danimarca ne ha espulsi quindici, che sarebbero stati coinvolti in operazioni di spionaggio.

Tale misura, assunta in accordo con altri partner europei e atlantici, si è resa necessaria per ragioni legate alla nostra sicurezza nazionale, nel contesto della situazione attuale di crisi conseguente all’ingiustificata aggressione all’Ucraina da parte della Federazione Russa”, ha spiegato Di Maio.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI