Liste d’attesa in ospedale: Regione Lombardia corre ai ripari

Atrio all'ospedale Niguarda (Foto da web - Wikipedia)

Alcuni nuovi provvedimenti si affiancheranno alla recente Riforma della Sanità in Lombardia, e alle cure per i malati cronici, approvati in sede di giunta regionale.

Si tratta dell’avvio di alcune procedure, studiate per ottimizzare i tempi di attesa delle prenotazioni sanitarie, per le visite ambulatoriali in ospedale. Al momento in tutta la regione le code sono molto lunghe, con date che spesso superano i tempi stabiliti dai medici di base entro cui effettuare le visite stesse.

Un nuovo centro informatico sarà messo in funzione, a breve, per monitorare le disponibilità di tutte le strutture sanitarie, pubbliche e private, mentre saranno annullate le prenotazioni doppie, e controllate quelle a pagamento negli ospedali pubblici.

Saranno stanziati a favore degli ospedali 11 milioni di euro, per rispettare i tempi delle prenotazioni delle visite specialistiche.

print